3 diversi tipi di inviti per un evento: quale si sceglie?

L’invito scritto

L’invito scritto deve essere mandato a tutte le persone che vuoi invitare via posta. Un invito scritto ha il vantaggio di comunicare anche il tema della festa e il tipo di evento, grazie al tipo di carattere e scelto che dice moltissimo. L’invito scritto è il modo migliore che hai per tenere sotto controllo il numero dei partecipanti alla festa perché chi riceve l’invito ti invierà la conferma al recapito da te indicato sull’invito stesso. Tieni conto che ci sono anche degli svantaggi in merito a un invito scritto, poiché costa molto di più realizzarlo perché c’è bisogno di progettazione, impaginazione, acquisto di carta e buste, della stampa etc. Se ti affidi a un’agenzia eventi Firenze, si occupano loro di questo servizio in maniera del tutto professionale così tu non ti devi preoccupare.

L’invito via messaggi

Puoi anche decidere di invitare le persone al tuo evento utilizzando i messaggi e le chat, oggi esiste la possibilità di creare un gruppo per comunicare con più persone in una volta sola. Il problema dei gruppi vai chat è che si possono rendere un po’ fastidiosi nel momento in cui qualcuno li usa non solo per confermare il tuo invito ma anche per dare il via a delle vere e proprie conversazioni che potrebbe disturbare altre persone che sono nel gruppo della chat. È un sistema che funziona solo per organizzare un evento con poche persone.

L’invito sui social

L’agenzia eventi Firenze può anche occuparsi di creare un evento telematico via social. Il vantaggio degli inviti via social network è che il tuo evento avrà una maggiore visibilità poiché tutti possono venire a conoscenza del tuo evento ma avrai serie difficoltà a capire chi viene e chi meno perciò è bene che l’evento si svolga in un posto grande e che tu sia pronto ad avere molte persone. È un sistema che non va bene se organizza una cena o un aperitivo dove è importante capire per quante persone preparare.

 

 

 

© 2018 Liceo Bramante. WP Castle Theme by Just Free Themes